PRESENTAZIONE PROGETTO ESOSCHELETRO

Domani, mercoledì 3 ottobre alle ore 16:00, presso la biblioteca del liceo scientifico “A. Einstein”.

MOTTOLA (TA) – Il Comitato Strade Sicure, in collaborazione con la “Progettiamo Autonomia” e la Fondazione “Angeli di Padre Pio”, organizza una conferenza stampa per presentare il progetto dell’esoscheletro, l’unità robotica di movimento per soggetti disabili, già utilizzato in Puglia come realtà sanitaria presso la suddetta Fondazione e ora fruibile da privati cittadini.

Si terrà domani, mercoledì 3 ottobre, alle ore 16, presso il liceo scientifico “A. Einstein” di Mottola.

Oltre al presidente del Comitato Strade Sicure, Vanni Caragnano, interverranno il dott. Giovanni Gorgoni, Direttore Generale dell’Agenzia Regionale strategica per la Salute ed il Sociale della Regione Puglia e la dott.ssa Federica Ebau, Product Specialist della “Progettiamo Autonomia”. Per la Fondazione “Angeli di Padre Pio”, saranno presenti: la dott.ssa Serena Filoni, Direttore Sanitario; il dott. Giacomo Francesco Forte, Responsabile Area Strategica Comunicazione e Marketing e il dott. Michele Russo, fisioterapista Unità Operativa Di Riabilitazione Tecnologica. Ad aprire i lavori, saranno il prof. Pietro Rotolo e la docente Amelia Esposito, rispettivamente dirigente e vice dirigente scolastici del liceo.

Perché la volontà e l’impegno del Comitato Strade Sicure di sposare appieno tale iniziativa? Perché – spiega il suo presidente Caragnano – siamo da tempo impegnati a promuovere su tutto il territorio iniziative che, coinvolgendo gli enti pubblici, consentano la programmazione e la realizzazioni di interventi in grado di migliorare le condizioni della viabilità in termini di pubblica sicurezza”.

Non solo; “Poiché come Comitato – continua Vanni Caragnano – siamo particolarmente sensibili alle problematiche e alle esigenze dei familiari delle vittime della strada, abbiamo da subito voluto promuovere quest’iniziativa con l’intento di far conoscere, nell’ambito dell’evoluzione delle nuove tecnologie in materia sanitaria, l’importanza dell’utilizzo dell’esoscheletro, che dà autonomia di movimento a chi, quell’autonomia, l’ha persa, non avendo più il pieno controllo del proprio corpo”.

Dopo la conferenza stampa, nello stesso contesto, ne sarà consegnato uno ad un cittadino mottolese, Giovanni D’Ambruoso, che ha già avuto modo di sperimentarne l’utilizzo qualche settimana fa, a Grosseto, in una staffetta tutta speciale, la Robotic Rewalk Race.

Durante la conferenza stampa si discuterà anche dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza previsti dal nuovo nomenclatore tariffario degli ausili per disabili, come da Dpcm, firmato il 12 gennaio 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 marzo 2017, che va ad aggiornare quello fermo al 1999 (Regolamento recante norme per le prestazioni di assistenza protesica erogabili nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale: modalità di erogazione e tariffe).

Nella foto, Giovanni D’Ambruoso a Grosseto

Giornalista Pubblicista – Direttore tecnico di agenzia di viaggi e turismo –

Direttrice del Blog LitterArtour

Daniela Rubino

Giornalista Pubblicista - Direttore tecnico di agenzia di viaggi e turismo - Direttrice del Blog LitterArtour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *